'Agriturismo e b&b in Italia': meglio di un hotel più economico di un albergo (Logo)
cerca la tua destinazione

Codex - codici di Bobbio

Quando, come arrivare, dove pernottare e informazioni su costi ed orari

 

Piacenza

Devi visitare la provincia di Piacenza?
Elenca le strutture ricettive, in agriturismo o in bed and breakfast, per le tue vacanze in provincia di Piacenza

Segnala un evento

Segnala un evento in svolgimento nella tua zona, sarà pubblicato su Agriturismo e b&b in Italia

Segnala evento

Plugin gratuito

Copia gratis il codice per far apparire sul tuo sito il widget con gli eventi in svolgimento in Italia o nella tua zona.
Il plugin personalizzabile e responsive

Copia codice
Foto non disponibile
Categoria
Mostre
Regione
Emilia Romagna
Provincia
Piacenza
Comune
Bobbio
Indirizzo
non specificato
Quando
dal 01/08/2009 al 20/08/2009
Artista
non specificato
Condividi Commenta

CODEX - Codici di Bobbio
Manoscritti degli Archivi Storici Diocesani di Bobbio (secoli X-XVII).

Cattedrale di Bobbio - Palazzo Vescovile, Piazza del Duomo, Bobbio (dal 1 agosto 2009 al 20 agosto 2009)

CODEX, una mostra che permetterà di valorizzare e visionare codici e frammenti in pergamena recentemente rinvenuti negli Archivi Storici Diocesani di Bobbio. I reperti, risalenti al X e ai secoli successivi, fino al XVII, saranno esposti attraverso un percorso tematico teso a far comprendere la manifattura, gli usi, i contenuti testuali e musicali, l’importanza storica, culturale e cultuale di testimonianze scritte che, al pari di quelle archeologiche, consentono di riflettere oggi sul passato di un territorio in cui era ben radicata l’istituzione monastica ed ecclesiastica di Bobbio.

La mostra, realizzata con l’ausilio del comitato scientifico costituito dal Dott.Don Angiolino Bulla (Direttore degli Archivi Storici della Diocesi di Piacenza-Bobbio), dal Prof. Giacomo Baroffio (Università degli Studi di Pavia) e dalla Prof.ssa Emma Condello (Università degli Studi di Roma “La Sapienza”), è stata curata dalla dottoressa Leandra Scappaticci che in più fasi si è occupata della produzione manoscritta bobbiese: ne è una summa il suo libro, Codici e liturgia a Bobbio. Testi, musica e scrittura (secoli X ex. – XII), pubblicato l’anno scorso dalla Libreria Editrice Vaticana. Alla stessa curatrice si deve l’identificazione, la datazione e la catalogazione di questi manoscritti alcuni dei quali, sulla base di un accurato studio codicologico, paleografico e testuale, sono risultati originari del monastero di San Colombano di Bobbio.

Si ridesta così, attraverso questa iniziativa, l’interesse per un cenobio che, sin dalla fondazione avvenuta intorno al 614 ad opera del monaco irlandese Colombano, non fu solo centro propulsore in ambito piacentino, ma bacino della cultura medioevale europea, nonché un protagonista dell’esperienza monastica che ha segnato irreversibilmente il Medioevo occidentale.

[orario di apertura: dal lunedì alla domenica 10-12 16-18]

Info & commenti dagli utenti

 

nessun commento ancora ...

Commenta o invia informazioni per primo

 

Mostre: ti potrebbe interessare anche

Warhol è Noto
Noto (SR) / Mostre
dal 07/05/2016 al 28/08/2016
Tramando tessendo 2016
Zagarolo (RM) / Mostre
dal 20/05/2016 al 22/05/2016
Officinalia 2016
Belgioioso (PV) / Mostre
dal 29/04/2016 al 01/05/2016
Terza edizione ferrovie dimenticate
Fara in Sabina (RI) / Mostre
dal 06/03/2010 al 07/03/2010